| Login

« Return to Course Schedule

Advanced FEM model change with Morphing Technology (HyperMorph) (2 days)

Descrizione corso HyperMorph

L'obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie all’utilizzo degli strumenti di Morphing che la suite Altair® HyperWorks mette a disposizione. Essi avranno una visione completa delle potenzialità di tale tecnologia e delle possibili applicazioni ai modelli FEM.
Il partecipante si impadronirà delle principali strategie di Morphing imparando a modificare nel modo più semplice e rapido la forma di interi assiemi o singoli componenti: cambiarne le dimensioni, raggi di curvatura, adattarli a nuove geometrie, ed altro ancora.
Il partecipante imparerà a gestire queste modifiche come variabili per un’ottimizzazione di forma.

Organizzazione del Corso e Materiale rilasciato:
- Il corso avrà la durata di 2 giorni
- Presenza dell’istruttore
- Ogni partecipante avrà a disposizione un terminale
- Orario giornaliero: 9:30 AM – 6 PM ( pausa pranzo di 1 ora)

Destinatari e Prerequisiti:

- Destinatari: Il corso è dedicato ad ingegneri, analisti CAE, progettisti e manager, che vogliano impostare, sviluppare e verificare progetti meccanici.

- Prerequisiti: Partecipazione al corso Altair® HyperMesh o comprovata conoscenza di tali strumenti, padronanza dei concetti di base sul metodo agli elementi finiti.

Per richiedere un preventivo relativamente a questo corso di formazione (attivabile su richiesta) cliccare QUI

Argomenti HyperMorph (2 giorni):

  • Introduzione e concetti generali sulla tecnologia di Morphing
    • Modifica della geometria del FEM in modo interattivo e parametrico
    • Adattamento del FEM ad una geometria aggiornata
    • Generazione di variabili di forma da impiegare in analisi di ottimizzazione
  • Varie tecniche di Morphing:
    • Gestione modelli per modifiche locali o globali (tangenza, profili di sezione, etc..)
    • Morphing a “mano libera”
    • Morphing tramite volumi di controllo
    • Impostazione ordinaria: definizione di domini e nodi di controllo
    • Simmetria, vincoli sulle posizioni nodali e biasing
  • Generazione automatica di Domains e Handles
    • Definizione dei sottoinsiemi del FEM da sottoporre a modifiche di forma e loro distinzione in base a criteri automatici o scelti dall’utente
  • Operazioni sugli Handles
    • Definizione dei poli di controllo attraverso cui gestire le modifiche da apportare alle entità del FEM comprese nei domini
  • Definizione di Simmetrie
    • Imposizione di vari tipi di simmetrie (planari, cilindriche, cicliche, radiali,..) per controllare le modifiche del FEM
  • Definizione di Biasing e Constraints
    • Definizione dell’influenza sulle modifiche del FEM associata allo spostamento di ciascun polo di controllo e limitazione degli spostamenti concessi agli stessi poli
  • Alterazione parametrica delle dimensioni geometriche
    • Gestione e alterazione di misure significative del FEM (distanze, angoli, raggi, curvature...), Controllo della qualità degli elementi ed eventuali remeshing
  • Definizione di Shapes
    • Salvataggio di più forme alternative all’originaria ottenute con le tecniche di Morphing
  • Morphing di superfici
    • Modifica indiretta o adattamento delle geometrie a seguito di operazioni di Morphing su modello FE
    • Operazioni sui Domains (Map To Geom). Adattamento a geometrie aggiornate con riferimenti geometrici di tipo linea, piano, superficie
  • Strategia ed Applicazioni pratiche del Morphing
    • Campi di applicazione ed esempi di interesse delle tecniche di Morphing
    • Modifiche locali/globali di modelli FEM (modifiche di componenti e/o assiemi complessi)
    • Utilizzo del pannello Optimization/ Shape per l’impiego successivo in analisi di ottimizzazione di forma. Cenni sulle shape non lineari.

Upcoming Dates
No classes scheduled
Class is available
On Demand

Be The First To Know

Subscribe